Prof. Avv. Massimo Parisella

Prof. Avv. Massimo Parisella

Già Ufficiale della Guardia di Finanza, il Prof. Avv. Massimo Parisella consegue il Diploma di Perfezionamento in Studi Europei presso l’Istituto Alcide De Gasperi di Roma e nel 1995 si iscrive all’Albo dei Patrocinanti in Cassazione.

Nello stesso anno è stato iscritto al Registro dei Revisori Contabili e nel 1998 nell’Albo degli Esperti Contabili e dei Dottori Commercialisti.

Iscritto all' U.N.C.A.T. (Unione Nazionale Camere Avvocati Tributaristi) sin dalla sua fondazione, ha interamente dedicato la professione alla Difesa del Cittadino - Contribuente nell’ambito del contenzioso tributario, penale tributario e penale societario.

E’ stato il primo in Italia ad ottenere la sospensione di una cartella esattoriale da parte del Pretore di Roma, caso assolutamente unico di sospensione di un atto amministrativo da parte del Giudice ordinario; ne è scaturita l’innovazione legislativa ancora attuale dell’attribuzione in via esclusiva del potere di sospensione dell’esazione erariale alle Commissioni Tributarie, che fino ad allora ne erano sprovviste; ed ancora, con un altro storico leading case, è stato il primo in Italia a far emergere l’incongruenza della rilevanza penale dell’omesso versamento di tributi e ritenute d’acconto nei casi in cui il reo fosse a sua volta creditore dell’Erario e/o della P.A. e non avesse tuttavia ricevuto da queste quanto spettantegli: l’assoluzione del suo assistito provoca dapprima il consolidarsi di una conforme giurisprudenza penale sul punto e poi, con la riforma legislativa del diritto tributario penale, l’espunzione del reato di omesso versamento di imposte dichiarate dalle previsioni della cd. L. 516/1982.

Il reato in questione venne successivamente reintrodotto, per esigenze di cassa, con gli artt. 10 bis e 10 ter del D Lgs. n. 74/2000, ma con la previsione questa volta di soglie di rilevanza penale, per sfuggire alle problematiche costituzionali sollevate dalla distinzione tra ritardato ed omesso versamento d’Imposta.

Quale esperto contabile, l’Avv. Massimo Parisella svolge attività di sindaco nei collegi sindacali di Società di Capitali nonché di consulenza aziendale e fiscale, provvedendo alla redazione e revisione di bilanci aziendali. Ha altresì collaborato con diversi studi commerciali alla redazione di perizie contabili per conto del Tribunale di Roma.

La duplice abilitazione gli consente di svolgere di fatto il ruolo di interprete tra avvocati e commercialisti, che di solito parlano lingue diverse tra loro, nonché di valutare le diverse questioni sottoposte alla sua attenzione sotto il duplice profilo legale e commerciale,  individuando così le soluzioni più efficaci  e innovative nel caso concreto.

 

Articoli "leading cases" in versione scaricabile - Avv. Massimo Parisella